Torna alla lista

Museo Walser di Alagna

Alagna Valsesia Fraz. Pedemonte, 1


Inaugurato nel 1976, il museo Walser di Alagna è una baita perfettamente conservata, datata 1628, esempio inalterato di ciò che la Casa Walser fu nei secoli e del suo utilizzo.

I Walser costruivano abitazioni che ospitavano sotto lo stesso tetto stalla, spazi destinati al riposo, alla vita sociale e alla conservazione dei cibi, in una sintesi armonica delle fondamentali necessità di questi contadini d’alta quota. Il Museo mostra come gli antichi Walser seppero realizzare dentro la casa un sistema efficiente, che ben si adattava alle loro esigenze di autosufficienza e racconta la vita quotidiana attraverso gli strumenti di uso comune, con un percorso attento nella cultura materiale degli antichi alagnesi.

L’edificio, di tre piani, ha il basamento di pietra, costruito a secco, su cui poggia la parte di legno “Blockbau”, interamente in legno originale mentre la copertura è in piode “blatte”, lastre di pietra.


 



Al piano rialzato, sopra la stalla, sono allestite la stanza da letto (“Stuba”) con l’alcova, la stanza per il deposito degli attrezzi da falegname, il locale degli oggetti artigianali e la sala dei documenti.Nell’attuale allestimento del museo al piano seminterrato si trovano la stalla “Godu”, con il pavimento in sasso, il soggiorno “Stand”adiacente e comunicante con essa, con il pavimento di legno, la cucina “Firhus” con gli strumenti per la cottura dei cibi, la stanza per la lavorazione del latte e il locale per la preparazione dei filati e la tessitura della canapa.

All’ultimo piano si visita il fienile (“Stodal”) con esposti gli attrezzi per l’agricoltura e per la lavorazione del legno e la dispensa (“Spicher”) con scaffali e rastrelliere usate per conservare i cereali e i cibi. Attorno all’edificio sono perfettamente conservati i loggiati a pertiche, caratteristica delle case walser di Alagna.